< Back

I risultati del lavoro dei TED nel progetto Energia in periferia

28 ott 2022

Nel contesto della povertà energetica, sono molteplici le iniziative che sono state avviate o stanno per iniziare, con il comune scopo di contrastare questo fenomeno dilagante.


Tra queste, la Onlus Banco dell’Energia, che ha come obiettivo quello di aiutare persone e famiglie che si trovano in una situazione di vulnerabilità economica e sociale, con particolare attenzione alla povertà energetica, ha portato avanti un progetto denominato “Energia in periferia”, svolto nel quartiere di Quarto Oggiaro, Milano.


Il progetto si è concluso con dei risultati significativi. In totale sono state 232 le utenze pagate tra luce e gas a 100 famiglie. Il percorso di educazione sull’utilizzo dell’energia permesso poi ai beneficiari di acquisire consapevolezza sui propri consumi energetici e apprendere regole e comportamenti corretti per tenerli sotto controllo, limitando gli sprechi. Inoltre, i questionari somministrati finalizzati a comprendere il tessuto sociale in cui si inserisce il progetto, hanno prodotto delle informazioni sull’aspetto demografico delle famiglie che hanno partecipato al progetto. Il dato che è risaltato maggiormente è stato il valore del 64% di case costruite prima degli anni ’60. Vi sono anche informazioni sui nuclei familiari: il 45% viveva con dei minori, mentre chi viveva con anziani in famiglia è risultato essere il 14%.


La presentazione dei risultati di questo progetto è stato il tema centrale dell’ultimo incontro tematico di RETE ASSIST durante il quale Antonio Castaldi e Sergio Legramandi hanno esposto i processi e i risultati dell’iniziativa.